Item image

Casa vacanza il Falconiere

UNA CASA VACANZA NEI PRESSI DI UN  CASTELLO LONGOBARDO

DESCRIZIONE:

Benvenuti nell’antica Vicus Albus (a Vicalvi) nel borgo dello storico castello longobardo del sec. XI dove scoprirete l’unicità di una dimora del ‘600, fatta di scalinate in pietra e giardino con essenze aromatiche come la salvia, il rosmarino, il tiglio, la lavanda, il timo, il mirto, l’alloro… Potrete passeggiare in un frutteto di quasi mille mq e toccare con mano le mura medievali affacciate sulla stupenda Val Comino.
La casa Vacanza è stata chiamata “Il Falconiere” proprio per ricordare il Medioevo e le attività praticate in quell’epoca. Attraverso un restauro rispettoso dell’importanza del luogo, da un lato, ma sensibile alle esigenze di massimo comfort, dall’altro lato, la casa è un riuscito esempio di innovazione nella tradizione. L’appartamento vi permetterà di trascorrere serate cullati dal rintocco del pendolo.

CURIOSITA’ :

Il castello di Vicalvi svolse per molti secoli il suo compito di bastione di difesa, costituendo una preziosa vedetta tra la Val Comino e la Media Valle del Liri. Le tracce più antiche di questo castello si trovano in due documenti risalenti al 1005 ed al 1014 (prima di allora, era un semplice torrione di difesa ed una cinta muraria). Ampliamenti e sistemazioni successive gli fecero assumere il suo possente aspetto , così come ci appare oggi, con torrioni, merli, fossato, pilastro per il ponte levatoio. E come tutti i manieri che si rispettino, anche nel castello di Vicalvi si aggira un fantasma. E’ quello di Alearda Maddaloni, la donna che, per essere venuta meno alla fedeltà coniugale, venne murata viva nel pilastro cilindrico del ponte levatoio. L’anima della donna , racconta la leggenda, vaga ancora tra i resti della fortezza.